Comune di Notaresco

Cirsu, il commissario è Matronola

Comune di Notaresco
Notizie dal comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal comune » lettura Notizie e Comunicati
Immagini
25-07-2012
Cirsu, il commissario è Matronola
 
Matronola

Eugenio Matronola sarà il commissario ad acta che gestirà l'impianto Cirsu di Grasciano di Notaresco, come stabilito due giorni fa dalla giunta regionale. A Matronola, ex vice prefetto di Teramo attualmente in pensione, verrà affidato l'incarico tra una settimana, quando il presidente Gianni Chiodi firmerà il decreto con il quale sarà nominato il commissario ad acta. Intanto la giunta regionale con una delibera è intervenuta sul futuro dei poli tecnologici di Grasciano e Castel di Sangro. «I commissariamenti ad acta avranno lo scopo di individuare e mettere in atto, da parte della Regione Abruzzo, tutte le azioni tecnico-amministrative necessarie per la riattivazione degli impianti complessi che da troppo tempo sono fermi, come il Cirsu», ha spiegato l'assessore Mauro Di Dalmazio, che già in passato aveva anticipato la possibilità dell'arrivo del commissario, per sbloccare una situazione che ha penalizzato, secondo Di Dalmazio, «l'intero sistema regionale delle attività di trattamento e recupero dei rifiuti urbani». Il decreto che nominerà commissario Matronola affiderà all'ex vice prefetto l'incarico di riattivare solo l'impianto di trattamento: non si tratta infatti di un commissariamento della discarica di Grasciano 2, i cui lavori sono stati bloccati dal Tar (che ha accolto un ricorso presentato da Deco) pochi giorni dopo l'avvio dei primi interventi. Per decidere sul destino dell'invaso la Regione dovrà attendere che il Consiglio di Stato si pronunci, il 31 luglio, sul ricorso presentato dallo stesso Cirsu contro la sospensione del Tar. Per il momento, quindi, Matronola sarà chiamato a lavorare per riattivare l'impianto di trattamento dei rifiuti, da troppo tempo fermo a causa del mancato adempimento delle prescrizioni tecniche dell'Arta da parte di Cirsu, motivazione per cui la Regione ha decretato il commissariamento. Resta da definire con quali risorse si procederà alle operazioni richieste, se saranno cioé quelle della Regione o sarà chiamato il Cirsu, già penalizzato dai debiti dei Comuni nei propri confronti, a dover sostenere le spese

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Discarica
29-03-2013
  In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute sulla ....
Discarica moderna
20-12-2012
Con la riattivazione della discarica di Grasciano il costo per ....
Grasciano 2
02-08-2012
Via libera alla realizzazione della nuova discarica di Grasciano. ....
Grasciano 2
29-07-2012
“Il commissariamento del Cirsu non era auspicabile ma è ....
Discarica
23-07-2012
Dopo le diffide cadute nel vuoto, l'assessore regionale ai Rifiuti ....
Discarica Irgine
17-07-2012
NOTARESCO La discarica di Irgine potrebbe aprire «anche ....
Sogesa Spa
13-07-2012
Giulianova. “Dall'istanza di fallimento dello scorso 1 ....
- Inizio della pagina -

Notaresco Città del Vino

 

 

 

Il portale del Comune di Notaresco (TE) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Mappa del sito - Accessibilità

Il progetto Comune di Notaresco è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it