Comune di Notaresco

ASILO NIDO LILLIPUT NOTARESCO

Comune di Notaresco
Notizie dal comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal comune » lettura Notizie e Comunicati
Immagini
04-07-2017
ASILO NIDO LILLIPUT NOTARESCO
 
LILLIPUT

ASILO NIDO I PICCOLI PASSI

 

GLI ANGOLI PEDAGOGICI

L’asilo nido “Piccoli Passi” di Notaresco consta di una superficie di 248.58 mq di ambiente interno e di un giardino esterno di complessivi 500 mq. L’ambiente segue norme e regolamenti stabiliti dalla legge 76/2000 e dal D.G.R. 265/2001 e normative seguenti, ma si riferisce anche a principi pedagogici che agevolano e facilitano lo sviluppo del bambino.

L’organizzazione e l’utilizzo dello spazio soddisfa comunque alcuni importanti fattori, tra i quali la possibilità di creare spazi delimitati da confini ma anche comunicanti tra loro, la sicurezza/riconoscimento e la scoperta/esplorazione.

Gli spazi sono pensati in modo da offrire stimolazioni dal punto di vista motorio, percettivo, cognitivo, attivando processi di sperimentazione attiva. Caratterizzare gli spazi significa prevedere zone con specifiche particolarità e attrezzature rispetto all’uso a cui sono destinate, in modo da consentire una lettura chiara delle occasioni e delle possibilità che lo spazio offre secondo un’ottica di migliore gestione ed organizzazione quotidiana e ludica.

L’asilo nido di Notaresco si compone di una zona filtro strutturata per l’accoglienza di genitori e bambini e per offrire la necessaria calma durante il momento del distacco e del ricongiungimento. La zona filtro prevede un angolo guardaroba con la presenza di armadietti personalizzati per ciascun bambino e un angolo per la documentazione e comunicazione con i genitori.

L’ampio salone centrale è organizzato in Angoli Pedagogici, organizzati in maniera multifunzionale, in modo da offrire ai bambini una maggiore alternativa di gioco o di spazio ludico:

Un Angolo Morbido, costituito da materassi e cuscini di varie dimensioni, e destinato al relax o al riposo dei bambini più piccoli che qui possono raccogliersi intorno all’educatrice per cantare qualche canzoncina, per realizzare esperienze di gioco libero o per le coccole.

Un Angolo Travestimento, allestito con appendiabiti e contenitori con abiti, accessori e uno specchio a figura intera. Travestirsi, indossare la camicia di papà o la borsa di mamma è probabilmente il gioco più antico e affascinante del mondo; attraverso di esso i bambini imitano e fanno propri i gesti quotidiani degli adulti, imparano e sperimentano ruoli ed identità. Attraverso la fantasia e l’immaginazione possono inventare e raccontare storie, elaborare emozioni e imparare a stare insieme agli altri.

Un Angolo Gioco Simbolico, in cui è stata ricreata un’abitazione a misura di bambino, completa di cucina, salotto con sedute, quadri alle pareti, una lavatrice, lettini e finestre con tendine, tutto a misura di bambino e ricca di accessori per riprodurre, nel gioco, le attività di casa. Verso il 2° anno di vita il bambino comincia ad utilizzare oggetti per rappresentare particolari significati: attraverso queste attività il bambino mette così in scena il cosiddetto gioco simbolico o di finzione. Il bambino è ora in grado di rappresentare mentalmente e in maniera differita qualcosa che ha precedentemente osservato e appreso dal suo ambiente: si siede su una sediolina e finge di guidare o fa addormentare una bambola cullandola. Il gioco delle bambole costituisce infatti un’esperienza importante per bambini e bambine che, identificandosi nell’adulto, imitano e riproducono le azioni di cura e di accudimento a loro volte ricevute.

Un Angolo Lettura, costituito da un ampio tappeto e da comodi cuscini; strutturato per la socializzazione, la fantasia e l’ascolto delle prime storie, questo spazio mira a favorire la concentrazione del bambino, l’ascolto e l’interazione con le educatrici e il piccolo gruppo. I piccoli seguono così racconti fatti di azioni e di immagini colorate, arricchiti introducendo suoni ed effetti particolari. In questo ambiente i bambini si ritrovano anche per il gioco dell’appello ogni mattina, che aiuta loro a sviluppare il senso di identità, di appartenenza e di rispetto dei tempi di tutti.

Un Angolo Motorio che, strutturato con tappeti, “cubotti”, un piccolo “sali-scendi”, una piscina con palline, un tunnel, permette ai bambini di esercitare la motricità, sviluppando il movimento dinamico-spaziale, relazionale, la coordinazione e l’equilibrio. I più piccoli possono essere guidati ad una corretta deambulazione e stimolati al movimento con l’uso di palestrine di gioco, palle di stoffa e gomma, mentre i più grandi possono avventurarsi in percorsi “misti” maggiormente differenziati , superando piccoli ostacoli. Nella psicomotricità, in particolare, il bambino entra in contatto con il proprio corpo, lo scopre, impara a conoscerlo e a rapportarsi con l’ambiente lo circonda.

Un Angolo del Gioco Euristico, la conquista della capacità di camminare spinge il bambino ad esplorare il mondo che lo circonda, a sperimentare in che modo gli oggetti si comportano nello spazio, a scoprire cosa succede, che rumore fa. La curiosità di sperimentare, assemblare, travasare, provare e trovare soluzioni diverse risponde a queste esigenze dei bambini. Il gioco euristico (“eurisco” = scopro) è un gioco di libera esplorazione e viene proposto in un ampio tappeto su cui sono posti oggetti di vario tipo, divisi per categorie. Il materiale può essere naturale e/o di recupero (catenelle, tappi di sughero e di plastica, tubi di gomma e carta, nastri colorati, mollette, anelli da tenda di legno, etc); attraverso il “fare” il bambino sperimenta e acquisisce i concetti di dentro-fuori, pieno-vuoto, la seriazione. Al termine del gioco l’educatrice coinvolge i bambini nel riordino degli oggetti stessi e che verranno riposti in appositi cassetti, suddivisi per tipo di contenuto.

Un Angolo Gioco dei Travasi, dotato di un apposito tavolo organizzato con vaschette contenitore, permette ai bambini di esercitare i processi logico-cognitivi e la manipolazione, mediante la sperimentazione di diversi materiali per forma, dimensione e tipologia, che vengono mescolati, miscelati, filtrati e fatti passare da un recipiente all’altro. Questo tipo di attività, inoltre, favorisce il coordinamento oculo-manuale e lo sviluppo della motricità fine.


Un Angolo per i giochi a tavolino, in cui trovano posto un ampio tavolo a misura di bambino e relative sedioline a doppia altezza; in questo spazio i bambini possono cimentarsi in alcuni giochi specifici: tasselli di legno e incastri, giochi cognitivi, ma anche lavorare la pasta di sale o utilizzare pennarelli, grossi pastelli a cera e carta da disegno. Si tratta in ogni caso di un ambiente multifunzionale, utilizzato anche come luogo per l’attività del pranzo, sempre condiviso da bambini ed educatrici.

Un Angolo con il Tavolo della Natura, realizzato in occasione del progetto educativo 2016-2017, “Vi presento Gaia! Noi bambini piccoli esploratori della natura”. Si tratta di un piano sul quale i bambini avranno modo di vivere molteplici esperienze, anche definite “esperienze spontanee”. Per ogni stagione, eventi climatici e naturali, sul tavolo verranno presentati frutti, piante, materiali da manipolare e “sentire”, che i bambini avranno modo di osservare, sperimentare e conoscere. Il tavolo è stato allestito in un spazio ben visibile nelle vicinanze di spazi quotidianamente condivisi affinché diventi parte integrante dell’ambiente.


L’asilo nido di Notaresco consta di due sezioni, una per lattanti ed una per semi-divezzi e divezzi, di una stanza per la cura e l’igiene dei bambini, dotata di vaschetta lavatoio, fasciatoio, di lavamani e di servizi igienici per bambini e di uno spazio sonno adeguatamente funzionale e dotato di lettini bassi con spondine e culle.

Adiacente al salone centrale è inoltre collocata un’ampia stanza laboratorio / atelier, dotata di spazi pittura alle pareti e nel quale i bambini possono liberamente sperimentare il disegno e il colore attraverso diverse tecniche di esecuzione. Le attività grafico-pittoriche permettono ai bambini di conoscere le forme e i colori esercitando il pensiero logico-cognitivo, la manualità, la creatività, mediante la stimolazione visiva e manuale. I più piccoli inizialmente fanno esperienza del colore utilizzando elementi naturali quali olio, yogurt, thè, spinaci, barbabietola rossa, pomodoro, cacao, prima su fogli piccoli secondo un gioco individuale e, successivamente, collaborativo su un foglio più grande.

L’attività pittorica con i colori a dita utilizzati con le mani e le spugne permette ai bambini di scoprire le sensazioni tattili del colore, sporcandosi le mani liberamente. L’uso del pennello, invece, favorisce il coordinamento delle azioni motorie di micro/macro movimento. Nella stanza atelier trovano svolgimento anche laboratori creativi e di manipolazione.

LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DELLE FAMIGLIE

La metodologia della Cooperativa Polis, aggiudicataria della gara d’appalto per il suddetto nido, pone in risalto ,nella gestione di Servizi per la prima infanzia, i concetti fondamentali di centralità della famiglia e del territorio, secondo una pedagogia che fa della collaborazione e della continuità un fondamento del pensiero educativo. Polis, nella sua consolidata esperienza nell’ambito della gestione dei servizi per l’infanzia, mette in atto quotidianamente un sistema di relazioni con le famiglie dei bambini frequentanti.

Il nido, infatti, non è solo un servizio rivolto al bambino inteso come individuo a sé, ma come bambino-individuo inserito nella sua famiglia e nella società. Grande importanza viene quindi data al rapporto tra genitori ed educatrici e la positività di questo rapporto è fondamentale per il benessere del bambino. L’asilo nido Piccoli Passi di Notaresco si pone pertanto nei confronti della famiglia con scrupolosa attenzione accogliendo e facendo partecipare attivamente i genitori a tutto il processo educativo.

Durante l’anno vengono infatti stimolate e promosse varie occasioni di aggregazione tra i genitori e le educatrici utili a favorire la conoscenza, la crescita della fiducia e il confronto rispetto ad esperienze e problematiche. Il nido, inoltre, favorisce tre educatrici e genitori un continuo scambio di informazioni su tematiche educative e di sviluppo evolutivo, attraverso l’organizzazione di tavole rotonde, organizzate con la presenza di esperti, e di attività laboratoriali.

Il coinvolgimento delle famiglie alla “vita del nido” permette al bambino e ai genitori:

• vivere l’esperienza in maniera rassicurante;
• di instaurare un buon rapporto con l’equipe educativa;
• di conoscere la struttura, la metodologia e l’ambiente che circonda il proprio figlio;
• di prendersi cura di lui quando i suoi genitori non ci sono.

A livello educativo la collaborazione e la continuità nido-famiglia è necessaria affinché il bambino non viva in contesti nettamente separati e distinti ma realizzi il proprio benessere in contesti stimolanti e attivi, finalizzati ad un suo sviluppo armonico e globale.

Il coinvolgimento della famiglia, nello specifico, si realizza attraverso una serie di proposte ricreative, formative e di partecipazione attiva:
• Incontro collettivo con i genitori e fase di ambientamento del bambino;
• Colloqui periodici con i genitori;
• Sportello sulla genitorialità;
• Laboratori interattivi per genitori, bambini ed educatori;
• Partecipazione ad uscite, visite, gite ed eventi;
• Organizzazione di feste al nido
• Raccordo con altri servizi presenti sul territorio.

Per maggiori informazioni ecco i link per la pagina facebook ed il sito Internet

https://www.facebook.com/InfanziaPolis/

http://www.polisociale.it/sito/index.php/component/content/article/17notizie/92lilliputnotaresco?Itemid=101

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

FOTO 2
22-11-2017
Marcello Veneziani presenta"Imperdonabili" cento ritratti di ....
Logo
21-11-2017
L'evento, completamente gratuito, che si svolgerà in data ....
allerta meteo
15-11-2017
Il Centro Funzionale d'Abruzzo comunica che è stato emesso ....
allerta meteo
15-11-2017
Il Centro Funzionale d’Abruzzo comunica che DALLE 00:00 ....
allerta meteo
14-11-2017
Il Centro Funzionale d’Abruzzo comunica che DALLE ORE 14:00 ....
TELESE
08-11-2017
NUOVO APPUNTAMENTO CON LA CULTURA VENERDI' 10 NOVEMBRE    Alle ....
locandina
07-11-2017
Asilo Nido Piccoli Passi - 2° appuntamento CICLO DI INCONTRI ....
vaccino
07-11-2017
Campagna anti influenzale destinata alla popolazione avente diritto ....
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Notaresco è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it