Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

AVVISO PUBBLICO - REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA PRATICA DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DELLE FRAZIONI ORGANICHE E LA CONSEGUENTE RIDUZIONE DELLA TARI APPROVATO CON DCC N. 12/2015: MODIFICA ARTT. 3 - 5 - 10

Pubblicato il 07/05/2018
Pubblicato in: Pubblicazioni

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA PRATICA DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DELLE FRAZIONI ORGANICHE E LA CONSEGUENTE RIDUZIONE DELLA TARI APPROVATO CON DCC N. 12/2015: MODIFICA ARTT. 3 - 5 - 10.

Art. 3: Utenze che possono praticare il compostaggio domestico
Le utenze che possono praticare il compostaggio domestico sono solo quelle domestiche e regolarmente iscritte al ruolo TARI ed in regola con i pagamenti. La dimostrazione dell’avvenuto pagamento è a carico dell’utente. Le verifiche saranno effettuate d’ufficio al 15 gennaio dell’anno successivo.
Nel caso in cui l’utente, pur avendo ritardato il pagamento lo abbia effettuato comunque entro l’anno di pertinenza della TARI, deve provvedere a dimostrare l’avvenuto pagamento presso il competente Ufficio Ambiente tassativamente entro il 20 gennaio dell’anno successivo a quello di pertinenza della TARI, pena la non iscrizione/cancellazione dall’Albo dei Compostatori e/o il non accesso/mantenimento dei benefici di riduzione della TARI medesima.
Le utenze domestiche che dispongono nella propria abitazione di un giardino, un orto, uno spazio verde o comunque un luogo recintato ed attiguo all’abitazione che offra la possibilità di praticare il compostaggio domestico e di utilizzare il compost prodotto. La loro grandezza deve essere di almeno 100 mq in modo tale da assicurare di poter utilizzare il compost prodotto.
Le utenze domestiche che praticano il compostaggio della frazione organica dei rifiuti urbani con le modalità previste dall’art.8 del presente regolamento.
Alle utenze che praticano il compostaggio domestico il Comune di Notaresco non effettuerà il servizio di raccolta della frazione organica.

Art. 5 – Iscrizione all’Albo Compostatori o anagrafe dei compostatori
L’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori avviene, per le utenze aventi diritto, in base a quanto previsto all’art.3 del presente regolamento, con una domanda di iscrizione effettuata attraverso un apposito modulo scaricabile del sito ufficiale del Comune e/o distribuito gratuitamente dal Comune ovvero dall’Ufficio Tributi comunale o da soggetto delegato.
Il modulo deve pervenire presso l’Ufficio Ambiente, via fax o a mano, e può essere consegnato da uno qualunque dei membri del nucleo familiare, a condizione che nella stessa istanza venga specificato il nome del familiare iscritto a ruolo TARI.
Tale modulo, che ha valenza di autocertificazione, deve essere conforme al modello di cui all’allegato 1 “Modulo di adesione al compostaggio domestico” del presente regolamento.
In base all’ordine progressivo di arrivo delle istanze per l’attribuzione della relativa riduzione TARI, l’Ufficio Ambiente provvederà ad iscrivere i richiedenti all’apposito Albo Compostatori, entro il 30 Gennaio dell’anno successivo al ricevimento dell’stanza e solo dopo verifica della regolarità dei pagamenti della TARI.
L’Ufficio Ambiente provvederà ad inviare una comunicazione scritta contenente il numero progressivo attestante l’avvenuta iscrizione al suddetto Albo.
L’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori si intende tacitamente rinnovata di anno in anno a meno che non venga tempestivamente comunicata la rinuncia o venga accertata la perdita dei requisiti. Il rinnovo presuppone naturalmente la continuazione dell’impegno, da parte dell’utenza, nella pratica del compostaggio domestico e il mantenimento dei requisiti per l’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori.
L’Albo Comunale Compostatori e l’attività ad esso connessa è gestita, da un punto di vista organizzativo, dal Servizio Ambiente in accordo con il Servizio Tributi o da organo da esso delegato. Gli utenti hanno la facoltà di verificare l’avvenuta iscrizione o cancellazione dall’Albo presso la sede municipale.

Art. 10: “Riduzione ruolo TARI per le utenze domestiche che praticano il compostaggio”
L’art.22 “Riduzione per le utenze domestiche” del “Regolamento TARI approvato dal consiglio comunale con propria delibera 19 del 29.09.2014 viene modificato nel solo comma 1. b) nel modo seguente:
“Riduzione per la raccolta differenziata da parte delle utenze domestiche”:
b “L’agevolazione di cui al presente punto è riservata a tutte le utenze domestiche del territorio comunale che rispettano i seguenti requisiti.
a. sono iscritte al ruolo della TARI e che sono in regola con i pagamenti;
b. dispongono nella propria abitazione di un giardino, un orto, uno spazio verde o comunque un luogo recintato ed attiguo all’abitazione che offra la possibilità di praticare il compostaggio domestico e di utilizzare il compost prodotto;
c. devono praticare il compostaggio domestico secondo le modalità previste dall’art. 8. del presente regolamento;
d. hanno presentato istanza di riduzione della tassa rifiuti secondo l’allegato 1 “Modulo di adesione al compostaggio domestico” del presente regolamento e sono stati iscritti dall’Ufficio Ambiente all’Albo dei compostatori del Comune di Notaresco;
c) Per tali utenze domestiche è prevista una riduzione del 15% della quota variabile della tariffa del tributo, con effetto dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello di presentazione di apposita istanza da inoltrare entro il 31 dicembre dell’anno di effettuazione dell’attività, nella quale si dichiari di aver attivato il “compostaggio” domestico in modo continuativo secondo le modalità che saranno previste dal “Regolamento disciplinante la pratica del compostaggio domestico delle frazioni organiche e la conseguente riduzione della”.
d) La riduzione è subordinata alla presentazione dell’apposita istanza attestante di aver attivato in modo continuativo la pratica del compostaggio domestico nelle modalità stabilite dal “Regolamento per l’applicazione della riduzione della TARI per il compostaggio domestico delle frazioni organiche”.
e) Le utenze domestiche, che hanno presentato la domanda, accettano di essere sottoposte da sopralluoghi periodici da parte di organi indicati dal Comune. Se l’esito dei sopralluoghi è positivo si procede all’applicazione della riduzione, ma se dovesse essere negativo si procede all’immediata sospensione della riduzione.
Per la riduzione TARI della sola annualità 2016, stante la data di attivazione della pratica del compostaggio, da farsi rilsalire alla Determinazione R.G. n. 636 del 07.10.2015, devono considerarsi beneficiarie dello sgravio TARI 2016 tutte le ditte che hanno fatto istanza di attivazione del compostaggio domestico, pervenute entro il 28.02.2016 e non solo quelle pervenute al 31.12.2015. Dette istanze devono esser considerate regolari come da istruttoria dell’Ufficio Ambiente.

 Allegati
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.1 Del 28-03-2018.pdf
REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA APPROVATO CON DCC N. 4 DEL 26.02.2015 E MODIFICATO CON DCC N. 15 DEL 03.08.2015 MODIFICA ART. 31.pdf

Notizie Collegate
09/10/2020 AVVISO ISCRIZIONI PER IL SERVIZIO MENSA PER L'ANNO SCOLASTICO 2020/2021
08/10/2020 CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE 2020/2021
05/10/2020 Urgente riparazione condotta idrica
30/09/2020 Istituzione albo delle persone idonee all'ufficio di presidente di seggio elettorale
30/09/2020 Aggiornamento dell'albo comunale degli scrutatori dei seggi elettorali formato a domanda
28/09/2020 Interruzione programmata energia elettrica

Utilità

Albo Pretorio
Amministrazione Trasparente
Modulistica
Delibere
Bandi di gara
SUAP
Concorsi
SUE
Ordinanze
PRG
Calcolo IMU
Bilanci
C.O.R.
Sisma